Prima pagina Notizie & Comunicati Rassegna stampa Forum Portosalvo Giovani Media Gallery
Chi Siamo Amici di Portosalvo Le 100 chiese... I nostri progetti NO SPRAY
Comitato Civico di S.Maria di Portosalvo - Napoli, Centro Direzionale, isola G8 - Tel: 349 8139358 - email: info@portosalvo.org
Notizie & Comunicati    

Archivio: Pagina 1 / 35

CHIESE IN COMODATO D'USO: MOLTO SFRUTTAMENTO, POCHI BENEFICI ...

15/11/2018
i recenti fatti di cronaca, relativi alla profanazione di una chiesa napoletana in comodato d'uso, hanno riportato in primo piano la singolare situazione in cui...

Segue »

SAN NICOLA STA CROLLANDO ...

03/05/2018
Sta crollando ....il prezioso soffitto della chiesa di San Nicola alla Carità, affrescato da Francesco Solimena nel 1697, rischia ...

Segue »

CENTRO STORICO DI NAPOLI: DALLA POSSIBILE RIQUALIFICAZIONE ALLA TOTALE DEVASTAZIONE

20/04/2018
















dopo oltre 20 ...

Segue »

ALLARME BABY GANG - PIU' SACERDOTI PER NAPOLI

25/01/2018
riaprire le chiese abbandonate nei quartieri a rischio e schierare una task force di sacerdoti contro il dilagante fenomeno delle baby gang. E' questa la propos...

Segue »

FIACCOLATA CONTRO I GRAFFITI SUI MONUMENTI

14/12/2017
Escalation di sfregi nei Decumani - Un fiume d’inchiostro invade i 1700 ettari dell’area Unesco - cittadini, associazioni, scuole e comitati manifestano contro ...

Segue »

Pagina 1 / 35

ancora ritardi e scelte sbagliate per il rilancio del sito Unesco più grande d'Europa
CENTRO STORICO DI NAPOLI: DALLA POSSIBILE RIQUALIFICAZIONE ALLA TOTALE DEVASTAZIONE
fallito il programma degli interventi nel sito unesco si procede solo con la rimozione dei basoli e i discutibili restyling della pavimentazione lapidea - salta il restauro delle chiese in degrado.
venerdì 20 aprile 2018
















dopo oltre 20 anni di ritardi e tante promesse il centro storico di Napoli passa dalla possibile riqualificazione alla totale devastazione. I micidiali restyling, adottati dall’amministrazione comunale, per la tanto attesa rigenerazione del sito, stanno facendo oggi più danni che benefici. I restauri previsti per le numerose chiese in degrado sono ormai quasi tutti saltati mentre, a Porta Capuana e a Piazza Mercato, si stanno addirittura rimuovendo le originarie e preziose pavimentazioni lapidee. Il famoso basolato vesuviano, che per secoli ha caratterizzato i luoghi più belli del sito Unesco più grande è più importante d’Europa, si sta infatti sostituendo con materiali nuovi e diversi che non hanno niente a che fare con la storia dei luoghi. Sembra incredibile ma, nei cantieri in corso e sotto l’egida dell’Unesco, si sta effettivamente devastando il secolare manto stradale che contraddistingue gli antichi cardi e i decumani di Napoli in tutto il mondo. Di conseguenza si stanno alterando le peculiarità del territorio e l’identità storica della città antica che é patrimonio mondiale dell’umanità. Tutto ciò nel silenzio delle istituzioni e nella palese violazione dei principi fondamentali del Codice del Paesaggio e dei vincoli architettonici per la tutela dei beni culturali

Prima pagina|Notizie & Comunicati|Portosalvo Giovani|Rassegna stampa|Media Gallery|I nostri progetti
Chi Siamo|Portosalvo c'è|Amici di Portosalvo|Le 100 chiese...|Forum|Ripuliamoli